La sonnambula

La sonnambula

Melodramma in due atti. Musica di Vincenzo Bellini. Libretto di Felice Romani, dal ballo pantomimo La somnambule,
ou L’arrivée d’un nouveau seigneur
di Eugène Scribe e Jean-Pierre Aumer.
Prima rappresentazione: Milano, Teatro Carcano, 6 marzo 1831

Il Conte Rodolfo  Davide Giangregorio
Teresa Sofia Janelidze
Amina  Veronica Marini
Elvino Ruzil Gatin
Lisa Giulia Mazzola
Alessio Luca Vianello
Un notaio Claudio Grasso

Direttore                                   
Leonardo Sini

Regia                                       
Raúl Vázquez

Scene                                           
Sergio Loro

Costumi                                   
Claudio Martín

Maestro del coro                     
Massimo Fiocchi Malaspina

Coro OperaLombardia

Orchestra  I Pomeriggi Musicali

 
Coproduzione  Teatri OperaLombardia

in coproduzione con Ópera Las Palmas
Nuovo allestimento

 

La sonnambula, opera semiseria, paradigma del bel canto belliniano, venne composta in soli due mesi (gennaio – marzo 1831), tra le sponde del Lago di Como, tra Moltrasio e Blevio, come le cronache ottocentesche confermano, nei luoghi frequentati dal librettista e amico Felice Romani, dalla celebre cantante e musa ispiratrice Giuditta Pasta (prima interprete del titolo), e da Giuditta Turina, amante amata da Vincenzo Bellini “[…] e l’idilio soave del cuore diede origine all’idilio soave e gentile dell’arte La sonnambula […]”.

 

Calendario recite:
Como, Teatro Sociale: 24 e 26 ottobre 2019
Cremona, Teatro Ponchielli: 6 e 8 dicembre 2019
Pavia, Teatro Fraschini: 14 e 16 dicembre 2019
Bergamo, Teatro Sociale: 10 e 12 gennaio 2020